Excite

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo libere, le foto delle due volontarie a Ciampino

Una detenzione durata più di 5 mesi, poi finalmente la via di casa e l’abbraccio con le famiglie: incubo finito per Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, sequestrate in Siria dai guerriglieri jihadisti e liberate forse dietro pagamento di riscatto con la decisiva mediazione del gruppo armato fondamentalista di “Al Nusra”. Le volontarie italiane erano impegnate in progetti di sostegno alle popolazioni colpite dalla guerra ed in particolare con la ong Horryaty nella provincia di Aleppo, dove il 31 luglio del 2014 sono state rapite dai combattenti anti-Assad. Dopo un volo di circa 4 ore dalla Turchia, le due ragazze sono atterrate a Ciampino alle 4, accolte dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e dai massimi responsabili dell’unità di crisi della Farnesina. “Siamo molto provate”, le prime parole dette da una delle cooperanti internazionali lontano dai microfoni dei giornalisti accorsi in aeroporto per documentare il loro ritorno in patria. [Foto: Getty Images]

Le volontarie italiane liberate dopo 5 mesi di detenzione: 12 milioni di riscatto?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017