Excite

Haiti: fossa comune per le vittime del colera

Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)
Le strazianti immagini dei corpi posti in teli bianchi e gettati in fosse comuni a Titanyen, ad Haiti; la causa è la grave epidemia di colera che si è abbattuta sull'isola caraibica, già martorizzata dal terremoto dello scorso gennaio. Oltre 1500 morti, con un incremento di oltre cento unità rispetto ai giorni precedenti: lo hanno reso noto fonti governative, secondo cui il numero dei morti accertati è pari a 1523.
(© LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017