Excite

Lele Mora e Fabrizio Corona diventano pastori del presepe napoletano

Insieme non come amanti ma come amici che ritrovano la propria amicizia perduta, proprio durante il periodo dell'anno dove siamo tutti più buoni, il Natale. Così, il maestro pastoraio Genny Di Viriglio, ha immaginato le sue ultime creazioni per il presepe napoletano; Lele Mora e Fabrizio Corona, abbracciati con tanto di rosa in mano. Non si tratta di una provocazione ed infatti lo stesso autore ha dichiarato "Ho immaginato che dopo tante polemiche, la bufera, tra i due tornasse il sereno. La pace". Le due statuette da una trentina di centimetri, sono ovviamente dei pezzi unici.
Insieme non come amanti ma come amici che ritrovano la propria amicizia perduta, proprio durante il periodo dell'anno dove siamo tutti più buoni, il Natale. Così, il maestro pastoraio Genny Di Viriglio, ha immaginato le sue ultime creazioni per il presepe napoletano; Lele Mora e Fabrizio Corona, abbracciati con tanto di rosa in mano. Non si tratta di una provocazione ed infatti lo stesso autore ha dichiarato "Ho immaginato che dopo tante polemiche, la bufera, tra i due tornasse il sereno. La pace". Le due statuette da una trentina di centimetri, sono ovviamente dei pezzi unici.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017