Excite

Roma, donna precipita con la figlia dalla finestra della sua abitazione

Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)
Una donna di 46 anni, insegnante di ginnastica, si getta dal 4° piano della sua residenza a Roma (precisamente in in via Lombardo Radice); prima del gesto estremo accoltella la figlia di otto anni un paio di volte e si lancia con lei. La bimba muore sul colpo, la donna invece è stata subito portata al vicino ospedale Sant'Eugenio dal personale del 118 ed è grave. Il padre: 'soffriva di depressione'.
(© LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017