Excite

Il mito di Priapo, Dio della fertilità

Il Dio pagano è ben noto anche al nostro Premier Berlusconi, che pare ne conservi una statuetta da esibire durante le sue “simpatiche cene”. Leggi: Berlusconi e il gioco di Priapo

Dal nome della divinità proviene inoltre il termine priapismo, malattia nella quale il pene resta sempre dolosamente eretto senza che si provi eccitazione. Leggi l'articolo sulle cause del priapismo
Il culto di Priapo risale ai tempi di Alessandro Magno e viene largamente ripreso dai romani. Collegato soprattutto alle orge dionisiache, il culto del Dio superdotato era anche associato al mondo agricolo e alla protezione degli orti. Cippi di forma fallica venivano infatti usati per delimitare gli agri di terra coltivabile, come spaventapasseri e, nelle case romane, come amuleti contro il malocchio…
Figlio di Dioniso e Afrodite nella mitologia greca, nato dall’unione della dea con Zeus per i romani, Priapo è la divinità simbolo dell’istinto sessuale e della fecondità maschile. Secondo il mito l’aspetto grottesco del Dio fu opera di Era, che gelosa del rapporto adulterino tra il re dell’Olimpo e la dea dell’amore, trasformò il figlio degli dei in un piccolo uomo barbuto dotato di un fallo enorme
Figlio di Dioniso e Afrodite nella mitologia greca, nato dall’unione della dea con Zeus per i romani, Priapo è la divinità simbolo dell’istinto sessuale e della fecondità maschile. Secondo il mito l’aspetto grottesco del Dio fu opera di Era, che gelosa del rapporto adulterino tra il re dell’Olimpo e la dea dell’amore, trasformò il figlio degli dei in un piccolo uomo barbuto dotato di un fallo enorme
Figlio di Dioniso e Afrodite nella mitologia greca, nato dall’unione della dea con Zeus per i romani, Priapo è la divinità simbolo dell’istinto sessuale e della fecondità maschile. Secondo il mito l’aspetto grottesco del Dio fu opera di Era, che gelosa del rapporto adulterino tra il re dell’Olimpo e la dea dell’amore, trasformò il figlio degli dei in un piccolo uomo barbuto dotato di un fallo enorme

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017