Excite

Rifiuti a Napoli, slogan 'Vivisezionate Bertolaso'

Ancora una notte tra tensione e scontri. A Giugliano, le numerose persone che presiedono il sito di Taverna del Re, hanno provato ad impedire l'ingresso dei sette autocompattatori provenienti dalla città di Napoli, pronti a depositare 10 mila tonnellate di spazzatura. A Terzigno invece la notte è trascorsa tranquilla, anche se la tensione è sempre costante. La città di Napoli nel frattempo è sommersa da tonnellate di rifiuti, spesso dati incivilmente alle fiamme. Nella foto, un sacchetto con su scritto uno slogan contro il direttore della protezione civile, Guido Bertolaso :"Vivisezionate Bertolaso invece dei randagi".
(© LaPresse)
Ancora una notte tra tensione e scontri. A Giugliano, le numerose persone che presiedono il sito di Taverna del Re, hanno provato ad impedire l'ingresso dei sette autocompattatori provenienti dalla città di Napoli, pronti a depositare 10 mila tonnellate di spazzatura. A Terzigno invece la notte è trascorsa tranquilla, anche se la tensione è sempre costante. La città di Napoli nel frattempo è sommersa da tonnellate di rifiuti, spesso dati incivilmente alle fiamme. Nella foto, un sacchetto con su scritto uno slogan contro il direttore della protezione civile, Guido Bertolaso :"Vivisezionate Bertolaso invece dei randagi".
(© LaPresse)
Ancora una notte tra tensione e scontri. A Giugliano, le numerose persone che presiedono il sito di Taverna del Re, hanno provato ad impedire l'ingresso dei sette autocompattatori provenienti dalla città di Napoli, pronti a depositare 10 mila tonnellate di spazzatura. A Terzigno invece la notte è trascorsa tranquilla, anche se la tensione è sempre costante. La città di Napoli nel frattempo è sommersa da tonnellate di rifiuti, spesso dati incivilmente alle fiamme. Nella foto, un sacchetto con su scritto uno slogan contro il direttore della protezione civile, Guido Bertolaso :"Vivisezionate Bertolaso invece dei randagi".
(© LaPresse)
Ancora una notte tra tensione e scontri. A Giugliano, le numerose persone che presiedono il sito di Taverna del Re, hanno provato ad impedire l'ingresso dei sette autocompattatori provenienti dalla città di Napoli, pronti a depositare 10 mila tonnellate di spazzatura. A Terzigno invece la notte è trascorsa tranquilla, anche se la tensione è sempre costante. La città di Napoli nel frattempo è sommersa da tonnellate di rifiuti, spesso dati incivilmente alle fiamme. Nella foto, un sacchetto con su scritto uno slogan contro il direttore della protezione civile, Guido Bertolaso :"Vivisezionate Bertolaso invece dei randagi".
(© LaPresse)
Ancora una notte tra tensione e scontri. A Giugliano, le numerose persone che presiedono il sito di Taverna del Re, hanno provato ad impedire l'ingresso dei sette autocompattatori provenienti dalla città di Napoli, pronti a depositare 10 mila tonnellate di spazzatura. A Terzigno invece la notte è trascorsa tranquilla, anche se la tensione è sempre costante. La città di Napoli nel frattempo è sommersa da tonnellate di rifiuti, spesso dati incivilmente alle fiamme. Nella foto, un sacchetto con su scritto uno slogan contro il direttore della protezione civile, Guido Bertolaso :"Vivisezionate Bertolaso invece dei randagi".
(© LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017