Excite

Sebastian Pinera, il presidente del Cile insieme ai minatori

Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse
Ha saputo coordinare tutto con un'abilità da vero regista. Il presidente cileno Sebastian Pinera non ha esitato a salvare a tutti i costi la vita dei 33 minatori rimasti intrappolati a 700 metri di profondità per 70 giorni. Una scelta politica, coadiuvata e pubblicizzata da una fitta schieda di giornalisti che da tutto il mondo hanno saputo creare e dirigere l'evento mediatico. Pinera, ha fissato l'operazione come prioritaria ed è venuto quattro volte in due mesi a controllare il procedere dei lavori. Nelle immagini l'incontro e gli abbracci tra il presidente ed alcuni dei minatori (guarda le immagini del recupero | segui la vicenda).
© LaPresse

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017