Excite

Thailandia, protesta shock con il sangue

Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).
Protesta shock quella messa in atto da un gruppo di thailandesi, che grazie alle donazioni di migliaia di volontari tra i sostenitori dell'ex primo ministro Thaksin Shinawatra, hanno raccolto e versato litri di sangue (vero) per chiedere nuove elezioni. L'atto si è consumato davanti alla residenza privata del premier Abhisit Vejjajiva, nel centro di Bangkok, alla sede del governo e al quartier generale del Partito Democratico. Impressionanti le immagini (foto: repubblica.it).

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017