Excite

Un operaio muore in un incidente all'interno dell'università La Sapienza di Roma

Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)
Un operaio tunisino di 35 anni è morto, schiacciato da un escavatore a causa della rottura del cingolo, durante alcuni lavori di ristrutturazione all'università La Sapienza di Roma; l'incidente pare sia avvenuto nella nuova ala di Scienze Politiche in costruzione. Slogan e scritte che gridavano vendetta lasciate fuori il muro di recinzione del cantiere.
(© LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017