Excite

Francia, attentato sul treno Thalys: tre feriti, provvidenziali due eroi americani

  • Getty Images
Un attentato sul treno alta velocità Thalys ha spaventato centinaia di passeggeri a bordo con un bilancio di tre feriti, di cui due gravi ma non in pericolo di vita. Il convoglio, partito da Amsterdam e diretto a Parigi, stava attraversando il Belgio quando un marocchino di 26 anni ha imbracciato un kalashnikov, pronto a fare una strage.

Leggi anche la paura del terrorismo in Francia

Fortunatamente nella carrozza era presente un gruppo di militari statunitensi fuori servizio: due di loro si sono avventati sull'attentatore immobilizzandolo. Dall'arma è stato sparato un solo proiettile, che ha ferito uno degli eroi intervenuti, Subito dopo la diffusione della notizia, il premier belga, Charles Michel, ha parlato di "attacco terrorista".

Gli investigatori hanno subito scandagliato nella vita del 26enne, scoprendo i suoi legami con la galassia del terrorismo di matrice islamica. Secondo i servizi segreti francesi, il giovane era entrato in contatto con alcune cellule dell'Isis, sebbene non fosse ufficialmente parte dell'organizzazione islamista. La corsa dell'attentatore è però terminata nella stazione di Arras, nel nord della Francia, dove le forze di polizia lo hanno preso in consegna per portarlo in carcere.

"I passeggeri americani sono stati particolarmente coraggiosi e hanno mostrato grande coraggio in circostanze davvero difficili. Senza il loro sangue freddo avremmo potuto trovarci di fronte a una terribile tragedia", ha commentato il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve. Tra le persone ferite c'è anche l'attore francese Jean-Hugues Anglade, che ha riportato un taglio alla mano dopo aver subito un colpo di coltello.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017