Excite

Francia, l'Assemblea nazionale dice no al burqa

Presto in Francia il burqa potrebbe essere vietato in pubblico. L'Assemblea nazionale ha, infatti, approvato a maggioranza in prima lettura un progetto di legge che punta a vietare l'utilizzo del velo islamico integrale nei luoghi pubblici. Su tale provvedimento si discute da tempo. Il Paese ha visto aprirsi un dibattito all'interno del quale giuristi e comunità musulmane hanno rivendicato il diritto alla libera espressione religiosa.

A favore della messa al bando del velo islamico hanno votato il partito della maggioranza di destra (Ump) e i centristi del Nouveau centre. Non hanno votato i socialisti (Ps), i comunisti (Pcf) e il gruppo dei Verdi. Come si legge sul Corriere della Sera, il solo esponente del partito comunista ad aver partecipato alle votazioni è stato Andre Gerin, presidente della commissione di inchiesta sul velo integrale. Gerin si è espresso a favore della norma.

Secondo quanto previsto dal testo, presentato dal ministro della Giustizia Michele Alliot-Marie, non è possibile indossare il velo integrale in tutti i luoghi pubblici. I mariti o i conviventi che obbligano le loro compagne a indossare il velo rischieranno l'arresto fino a un massimo di un anno e potrebbero essere condannati a pagare una sanzione di 15mila euro. Ora che il progetto di legge è stato approvato in prima lettura dall'Assemblea nazionale, dovrà essere il Senato francese ad esaminarlo e lo farà il prossimo settembre.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017