Excite

Francia, musulmani aggrediscono ginecologi

In Francia molti ginecologi uomini hanno bisogno della scorta.
Il motivo? La paura di essere aggrediti da uomini islamici che non vogliono che le loro mogli, figlie e sorelle siano "toccate" da cristiani.

Negli ultimi mesi si è assistito ad un'esplosione senza precedenti di violenze in tutto il paese.
L´ultima aggressione in ordine di tempo risale a ieri, nella città di Strasburgo dove il capo del dipartimento di ginecologia ostetrica Israel Nisand, era stato chiamato d´urgenza per stilare un certificato di verginità ad una bambina di undici anni: "Ho gridato la mia indignazione per questa richiesta - racconta - ma quante minacce e quanti calci contro le porte dell´ufficio".
Alla segretaria del medico, un po´ di tempo prima, non era andata così bene. Due maghrebini l´avevano presa a pugni e sbattuto la testa contro un tavolo.
Un altro gravissimo caso di violenza è scoppiato a settembre scorso, quando un medico dell´ospedale Robert Debrè di Parigi, chiamato urgentemente ad intervenire su una donna maghrebina che aveva avuto un parto difficile, è stato aggredito e malmenato dal marito, poi condannato a sei mesi di prigione.

L´irruzione di fondamentalisti negli ospedali francesi sta raggiungendo delle cifre molto preoccupanti ed è estesa a tutta la Francia, dalla regione parigina a Lione, da Grenoble a Roubaix, Tours, Nizza, Montreuil.

"La misura è ormai colma", ha avvertito l´Ordine nazionale dei ginecologi ed ostetrici francesi. "Dovremo ormai essere protetti dalla polizia per esercitare il nostro mestiere? Trent´anni fa le donne musulmane venivano nei nostri ospedali senza l´apprensione di essere esaminate da medici generalmente uomini, e non c´erano queste violenze. Perché questa aggressione?".

Ma, se i fondamentalisti non vogliono che i medici uomini tocchino le loro donne, contemporaneamente sono sempre più frequenti le richieste di avere certificati di verginità da parte delle loro fidanzate o delle spose promesse.
Queste richieste portano i medici di fronte ad un grande dilemma: accettare o no di rilasciare questi certificati?
L´Ordine dei ginecologi ha affermato la sua opposizione a questi due atti, perchè "umilianti" e contro la dignità della donna.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016