Excite

Fukushima, la zona intorno alla centrale inabitabile per 20 anni

La situazione attorno all'impianto nucleare di Fukushima Daiichi è davvero disastrosa. Solo qualche giorno fa l'Agenzia per la sicurezza nucleare e industriale del Giappone ha alzato il livello di gravità da 5 a 7 e un funzionario della Tepco (Tokyo Electric Power Co) ha spiegato che la perdita radioattiva non si è ancora completamente arrestata e che si potrebbe addirittura superare Chernobyl (leggi la notizia).

Le immagini della centrale nucleare di Fukushima

Adesso secondo il governo del premier giapponese Naoto Kan, la zona circostante la centrale nucleare di Fukushima potrebbe non essere più abitabile per i prossimi 20 anni. A riferirlo l'agenzia Jiji Press che ha citato Kenichi Matsumoto, consigliere speciale del governo. A quanto pare Matsumoto ha proposto l'allestimento di una 'città ecologica' che accolga fino a 10mila sfollati all'interno della provincia di Fukushima. Il collaboratore del premier Naoto Kan ha avanzato una previsione davvero oscura. Matsumoto ha spiegato che si tratta solo di una sua percezione, che però 'il primo ministro condivide con me'.

C'è però chi si chiede se siano addirittura sufficienti 20 anni. Il livello di gravità è ora il 7, lo stesso di Chernobyl. E c'è chi ricorda che a 25 anni dal disastro nucleare di Chernobyl l'area intorno alla centrale è ancora disabitata.

Nel frattempo il Giappone è stato colpito da una nuova scossa di terremoto. Alle 03.08 del mattino ora italiana, le 10.08 locali, il Giappone nord-orientale è stato interessato da un'altra scossa di assestamento. A renderlo noto l'emittente televisiva pubblica Nhk.

Tutte le news sul terremoto in Giappone

I video del terremoto in Giappone

Terremoto Giappone, le immagini dall'alto prima e dopo il disastro dell'11 marzo 2011

A quanto pare l'intensità del fenomeno, misurata dall'Agenzia Meteorologica nazionale, sarebbe stata pari a 5,8 gradi sulla scala aperta Richter, e in 4 gradi su un totale di 7 della scala sismica nipponica, che tiene maggiormente conto delle onde rilevate in prossimità dell'epicentro. E proprio l'epicentro è stato localizzato nella prefettura di Fukushima, proprio dove sorge l'impianto nucleare. Pare non siano stati segnalati particolari danni materiali e sembra che non sia stato neppure necessario evacuare temporaneamente l'impianto nucleare. Non è risultato, inoltre, interrotto il raffreddamento delle barre di combustibile esaurito, ma comunque ancora pericoloso, contenute nei vari reattori.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017