Excite

Funerali Mandela, falso interprete si scusa: "Avevo le allucinazioni, vedevo gli angeli allo stadio"

  • Youtube

Prova a chiedere scusa per farsi perdonare, l’interprete chiamato dalle autorità sudafricane a tradurre nel linguaggio dei segni i discorsi ufficiali dei leader mondiali alle esequie di Nelson Mandela.

Il mondo piange per la scomparsa di Mandela

Alla base dell’incredibile episodio, che ha messo in grande imbarazzo il governo di Pretoria suscitando al contempo l’ilarità del popolo del web e lo sdegno di capi di Stato e di governo come Barack Obama, ci sarebbero seri problemi di salute del 34enne Thamsanqa Jantjie, finito nell’occhio del ciclone della comunità internazionale dopo le vibranti proteste della comunità dei sordi del Sudafrica.

“Devo scusarmi e chiedo perdono, ha dichiarato l’uomo intervistato dal quotidiano The Stars, “ma in tanti anni di lavoro nessuno mi aveva mai detto di aver sbagliato”, prima di entrare nel merito di quei contestatissimi 45 minuti di traduzioni falsate: “Soffro di schizofrenia ed in quel frangente ho avuto un pesante attacco di allucinazioni. Vedevo gli angeli entrare nello stadio di Johannesburg si è giustificato il dipendente dell’agenzia sudafricana SA Interpreters.

Nulla da fare, pertanto, di fronte ad una crisi schizofrenica sopraggiunta proprio durante una delle fasi più delicate dei funerali di Mandela, anche se le motivazioni fornite alla stampa dall’interprete diventato un simbolo in negativo dello stato sudafricano non sembrano particolarmente convincenti. Nonostante il tentativo, evidentemente piuttosto maldestro, di limitare i danni attraverso queste spiegazioni pubbliche unite alla richiesta di perdono nei confronti di “chiunque si fosse sentito offeso”, per Jantjie la gogna mediatica divampata a tempo di record anche sul web faticherà ad arrestarsi.

Riecheggiano ancora e pesano come un macigno, a riguardo, le durissime parole riservate dalla Casa Bianca al colpevole della figuraccia internazionale in occasione delle commemorazioni per il defunto leader anti-apartheid: “È una vergogna che la cerimonia dedicata ad onorare la vita di una grande personalità del ventesimo secolo sia stata distratta da una simile vicenda”.

Falso interprete ai funerali di Mandela

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017