Excite

Pietro Ferrero, in 30mila per l'ultimo saluto

Nella piazza davanti al duomo di Alba e nelle vie del centro si sono radunate oggi migliaia di persone per rendere l'ultimo saluto a Pietro Ferrero, amministratore delegato insieme al fratello Giovanni del gruppo della Nutella, morto la scorsa settimana a soli 48 anni in Sud Africa per un infarto (leggi la notizia). La cerimonia funebre è stata seguita su tre maxi-schermi posti in diverse piazze.

Alcune immagini di Pietro Ferrero

Al termine dei funerali Giovanni Ferrero ha salutato il fratello dicendo: 'Tu eri e sarai i nostri quattro punti caridnali, il cielo più alto e la radice più profonda. Avevi la spinta della speranza. Chi prega con noi per la tua scomparsa abbia il cuore sollevato. Andiamo oltre la disperazione continueremo a scrivere pagine di successo e ad ogni pagina, al termine di ogni sfida, sappiamo che tu ci aspetterai'. Rivolgendosi poi ai genitori Michele, che ieri ha compiuto 86 anni, e Maria Franca, Giovanni ha detto: 'La vostra è una sofferenza contro natura'.

Tante le autorità presenti ai funerali del giovane amministratore delegato della Ferrero che sono iniziati alle ore 11.00. Alla cerimonia hanno partecipato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, il ministro della Semplificazione Roberto Calderoli, il vicepresidente del Csm Michele Vietti, Emma Bonino, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino, il presidente della provincia Gianna Gancia e il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota. Presenti anche Renato Pagliaro e Alberto Nagel di Mediobanca e la regina del Belgio Paola di Liegi. Non ha potuto partecipare per motivi di salute il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia.

I funerali sono stati celebrati dal cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato Vaticano, assieme al vescovo di Alba Giacomo Lanzetti. Nella sua omelia Bertone ha ricordato l'impegno sociale di Ferrero e il fatto che fosse in Sud Africa per realizzare uno stabilimento che oltre ad essere un'attività imprenditoriale 'adempiva ad un alta impresa umanitaria'. Bertone ha poi portato la benedizione del Papa. Il segretario di Stato Vaticano ha detto: 'Vi porto la benedizione di Benedetto XVI: con la morte sarà chiaro il giudizio di Dio sulla nostra vita, soprattutto per ciò che abbiamo fatto in carità e solidarietà'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017