Excite

G8 Genova, 14 anni dopo il ricordo del padre di Carlo Giuliani

  • Twitetr

14 anni fa la morte di Carlo Giuliani, il manifestante anti G8 ucciso a Genova dal carabiniere Mario Placanica. Oggi, in Piazza Alimnonda, luogo dell'omicidio, c'è stato un evento in ricordo del 23enne. #pernondimenticarlo, lo slogan.

Nelle stesse ore, sempre a Piazza Alimonda, si sarebbe dovuta tenere una manifestazione del Coisp (organizzata in tutta Italia), sindacato della polizia mai troppo tenero nei confronti delle vittime delle forze dell'ordine. La Questura ha impedito la dimostrazione per evitare contatti con i partecipanti alla celebrazione in memoria di Giuliani. Il Coisp ha chiesto la rimozione della targa ricordo di Giuliani in Piazza Alimonda.

Giuliano Ferrara: "Cucchi e Giuliani non sono vittime, non facevano una vita normale"

Alla manifestazione hanno preso parte la Cgil, Rifondazione comunista e associazioni di sinistra. "Purtroppo combattiamo contro chi vuole che la verità nonn venga fuori", ha dichiarato Giuliano Giuliani, padre di Carlo.

Per Giuliani sono esistite trappole, porcherie, imbrogli, che hanno impedito la ricostruzione di quanto accaduto realmente. "Esistono persone che amministrano la Giustizia, ma sono indegne del ruolo attribuitogli".

Da Catanzaro sono giunte le parole del padre di Mario Palcanica, il Carabiniere che uccise Giuliani. "Purtroppo tutti si sono dimenticati di Mario. Vive, anzi sopravvive, grazie a me e mia moglie. E' distrutto, ha il peso di aver stroncato una giovane vita".

Mario è stato cacciato dall'Arma nonostante avesse compiuto solo il proprio dovere, ha affermato ancora il signor Placanica. "Siamo stati abbandonati dalle istituzioni".

Giuseppe Brugnaro, segretario generale del Coisp ha dichiarato che Carlo Giuliani èstato una vittima "ma anche Mario Placanica lo è. Solo che si tratta di una vittima vivente".

Placanica fu indagato per omicidio, accusa dalla quale è stato prosciolto nel 2003 per "legittima difesa e uso legittimo delle armi in manifestazione", accusa confermata dalla Corte europea per i diritti dell'uomo.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017