Excite

G8 Genova, per De Gennaro un anno e quattro mesi di carcere

La corte d'appello del tribunale di Genova ha condannato l'ex capo della polizia Gianni De Gennaro ad un anno e quattro mesi di reclusione per aver istigato alla falsa testimonianza il vecchio questore del capoluogo ligure, Francesco Colucci. Secondo il tribunale, De Gennaro convinse Colucci a modificare la sua testimonianza durante il processo per il blitz nella scuola Diaz, avvenuto durante il G8 del 2001.

Il video dell'irruzione nella scuola Diaz a Genova

In primo grado De Gennaro era stato assolto, in quanto le prove di colpevolezza nei suoi confronti non erano state ritenute sufficienti. Ma ieri la decisione è stata diversa. La corte presieduta da Maria Rosaria D'Angelo, dopo quattro ore di camera di consiglio, ha stabilito che l'ex capo della polizia è colpevole e con lui anche Spartaco Mortola, oggi questore vicario di Torino, ma all'epoca del G8 numero uno della Digos genovese. Anche Mortola è stato ritenuto colpevole di istigazione alla falsa testimonianza, per lui un anno e due mesi di reclusione.

Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, ha espresso fiducia nei confronti di De Gennaro: 'Ha la mia piena e totale fiducia: fino alla sentenza definitiva non cambia nulla, attendiamo fiduciosi nell'esito del ricorso in Cassazione. Per De Gennaro, come per tutti, vale la presunzione di innocenza fino a condanna definitiva'. E il ministro della Giustizia Angelino Alfano ha affermato: 'La sua innocenza, fino a condanna definitiva è sancita dalla Costituzione'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017