Excite

Gay Pride di Madrid, gli spagnoli non vogliono gli israeliani

Il caso dell'attacco da parte di israeliani alla nave 'Freedom Flotilla' ha avuto ripercussioni sul Gay Pride di Madrid. Le associazioni lgbt spagnole hanno deciso di annullare l'invito esteso agli omosessuali e alle lesbiche di Israele a partecipare a quello che è uno dei più affollati e importanti Gay Pride europei, che si terrà all'inizio di luglio.

La notizia è stata confermata da Tel Aviv dopo che ne aveva parlato il quotidiano El Mundo. Secondo la delegazione israeliana tale decisione è connessa al clima di forte ostilità sorto in seguito al blitz delle forze armate di Israele alla nave diretta a Gaza per portare aiuti umanitari.

Le associazioni gay israeliane e il portavoce del ministero degli esteri di Gerusalemme Yossi Levy hanno espresso il loro disappunto. Secondo Levy si tratta non solo di una decisione triste, ma anche preoccupante. Il ministero degli esteri di Gerusalemme ha poi voluto ricordare che Israele è il solo Paese del Medio Oriente in cui si celebrano Gay Pride. Gay e lesbiche israeliani avrebbero partecipato per la prima volta al Pride di Madrid.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017