Excite

Gb, la modella sembra minorenne e l'Authority vieta la pubblicità

In Inghilterra l'Asa (Advertising Standard Authority), ossia l'osservatorio della pubblicità inglese, ha censurato l'ultima pubblicità realizzata dal marchio di abbigliamento statunitense American Apparel. Nello spot una giovane modella poco vestita promuove una felpa della società americana. Secondo l'Asa la modella della pubblicità, che è apparsa sulla rivista giovanile Vice magazine, sembra una minorenne e per come si presenta negli scatti potrebbe disturbare la sensibilità dei lettori britannici.

Guarda le immagini dello spot

L'Asa ha deciso di censurare lo spot perché nelle immagini la modella, che indossa una fela e un paio di shorts, assume atteggiamenti via via sempre più provocanti, fino a mostrare parti del suo corpo. Secondo l'Authority è grave che una pubblicità del genere sia stata reclamizzata su una rivita dedicata ai giovani e, per di più, distribuita gratuitamente nei bar, nei nightclub e in diversi negozi di abbigliamento del Regno Unito.

La decisione dell'Asa ha subito suscitato la replica della compagnia statunitense che ha respinto le accuse. American Apparel ha, infatti, fatto sapere che la modella non è una ragazzina, che ha compiuto 23 anni e che nello spot non fa uno spogliarello, mostra semplicemente i diversi modi in cui è possibile indossare la felpa. All'Independent il portavoce di American Apparel ha detto: "La nostra azienda promuove i suoi capi in 20 diversi paesi. Raramente una nostra pubblicità è stata censurata da un organo di controllo e questa indagine è uno di quei casi sporadici".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016