Excite

Gemelline con due teste, morte dopo 19 giorni Hope e Faith: inutile il tentativo di salvarle

Erano state chiamate Speranza e Fede, in lingua inglese Hope e Faith, le due gemelline siamesi nate a Sidney meno di 3 settimane fa e morte oggi in seguito ad un aggravamento del difficile quadro clinico già preventivato durante la gravidanza.

Sidney, la nascita miracolosa delle gemelline Hope e Faith

La scelta di partorire nonostante i serissimi problemi riscontrati dai medici, non senza un invito esplicito a considerare l'ipotesi di un aborto terapeutico da parte dei responsabili della struttura dove si era ricoverata, era stata portata avanti con decisione dalla madre delle bambine, che sperava in un “miracolo” ma allo stesso tempo si era dimostrata disposta a sobbarcarsi rischi enormi anche per la propria salute.

A 19 giorni dalla nascita, il cuore delle piccole ha cessato definitivamente di battere, lasciando nello sconforto i genitori Simon Howie e Renee Young. Quasi unico nella storia, il caso delle bimbe australiane aveva suscitato clamore sia in patria che all’estero, appassionando la comunità scientifica nello studio della particolare conformazione del corpicino delle 2 neonate, venute alla luce nell’ospedale di Sidney l’8 maggio scorso.

Solo altri 35 episodi simili erano stati riscontrati in giro per il mondo in questi mesi, ma sempre con un’aspettativa di vita decisamente bassa, come confermato in più occasioni da autorevoli fonti mediche consultate recentemente da stampa e addetti ai lavori.

Due volti attaccati in un solo corpo, le gemelline Hope e Faith erano entrate nel cuore di tantissime persone, che insieme alla loro famiglia (7 fratelli, oltre a madre e padre) non avevano mai smesso di sperare che quello verificatosi in Australia fosse davvero qualcosa di simile ad un miracolo.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017