Excite

Gennaro Cesarano, su Facebook la funesta premonizione del 17enne ucciso a Napoli

  • Facebook

"Non pensare ai troppi problemi, bruciano il cervello. Pensa che ora ci siamo. Domani chissà. G.C". E' l'ultimo status su Facebook di Gennaro Cesarano, il 17enne ammazzato alle 4.30 di domenica mattina al rione Sanità di Napoli.

Una funesta premonizione per Genny, che ha scritto la frase alle 5.53 di sabato scorso. Poco meno di 24 ore il giovanissimo napoletano sarebbe stato ammazzato, colpito da una delle 18 pallottole sparate.

Napoli, due omicidi di camorra in poche ore

Diverse le ipotesi al vaglio degli inquirenti. Una di queste vede il giovane vittima inconsapevole di un agguato di camorra: Cesarano si sarebbe trovato nella traiettoria dei colpi, uno dei quali lo ha attinto mortalmente.

MINZOLINI: COLPA DI GOMORRA - Non mancano le polemiche intorno a quel che sta accadendo nel capoluogo campano, di nuovo al centro di una guerra tra i clan (a fronteggiarsi ci sarebbero nuove contro vecchie generazioni).

Augusto Minzolini, ex direttore del Tg1, fa della sociologia spicciola tirando in ballo 'Gomorra', la fortunata fiction trasmessa da Sky. Ecco quanto ha scritto su Twitter.

"Alimentiamo debole menti degli adolescenti dei rioni e di Napoli e dintorni con l'epopea di Gomorra e poi ci sorprendiamo delle emulazioni...".

Insomma, a voler accedere a questa tesi, visto il cospicuo numero di (pessime) fiction trasmesse dalla tv generalista (Rai 1 in primis) a base religiosa, dovremmo trovarci in un paese di sacerdoti. Amen.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017