Excite

Genova, classe riservata ai bocciati, scoppia la polemica sul "ghetto"

E' un po’ il sogno di tutti i ripetenti: recuperare l’anno perduto. A Genova c’è una scuola che si è attivata in questo senso, organizzando una classe di soli bocciati. Si tratta di un progetto inedito nella scuola pubblica italiana e seguito da Elsa Cirlini, preside dell’istituto tecnico Gastaldi di Genova, che in questo modo ha voluto costruire la prima classe della sezione D.

Gli alunni seguiranno i normali programmi della prima, che durante l'anno saranno strutturati dal consiglio di classe o differenziati da alunno ad alunno: in modo da trattare anche le materie del secondo anno. Il prossimo giugno, coloro che saranno promossi, potranno sostenere un esamino di idoneità, passare direttamente alla terza. Il piano fa concorrenza alle scuole private, quelle che offrono il recupero di più anni in uno ed è stato accolto con entusiasmo dai 20 studenti ripetenti della “I D” e dai loro genitori.

"Se l'esperienza va bene", spiega la Cirlini “in futuro potrebbe essere applicata non solo alla prima, ma a tutte le classi". L’ esaltazione della preside viene bilanciata dal malumore dei docenti che per oggi si sono autoconvocati in assemblea “La preside non ha presentato alcun progetto a nessuno, né al collegio dei docenti, tanto meno al consiglio di istituto - spiega Nicola De Astis, docente, rappresentante sindacale - i professori di quella classe non hanno ricevuto alcuna comunicazione ufficiale e stanno seguendo i normali programmi del primo anno”, mentre dal ministero della pubblica istruzione fanno sapere che “si occuperanno del caso”, ma “non avendo elementi in mano, diventa arduo poter valutare l'iniziativa”.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016