Excite

Genova, un istituto tenta la fortuna con il 'Gratta e Vinci' per autofinanziarsi

L'istituto tecnico professionale 'Attilio Odero' di Sestri Ponente, quartiere industriale di Genova, ha lanciato una provocazione al ministero dell'Istruzione. Su iniziativa della professoressa Marina Civano, gli ottanta insegnanti dell'istituto ieri hanno fatto una colletta raccogliendo circa 100 euro con cui oggi intendono acquistare un 'Gratta e Vinci'. Lo scopo? In caso di vincita, riuscire ad autofinanziarsi dal momento che il ministero da tre anni pare sia completamente assente.

Come si legge su La Repubblica, uno degli insegnanti, Giorgio Bottino, ha detto: 'Tutti i soldi vinti saranno devoluti per rimpinguare il povero bilancio della scuola'.

E proprio ieri, sempre a Genova, al liceo scientifico 'Cassini' si sono riuniti duecento presidi della Liguria per discutere delle gravi difficoltà in cui versano tutte le scuole: elementari, medie e superiori. Il dirigente scolastico Giacomo Buonopane ha spiegato: 'Ciascuno di noi è in credito rispetto allo Stato di almeno 100mila euro, dobbiamo ancora ricevere i soldi del 2006, 2008 e del 2009; soltanto il 2007 è stato pagato'.

Un comunicato firmato dal presidente dell'Associazione nazionale presidi (Anp) Santo Deldio recita: 'A causa delle drastiche riduzioni dei finanziamenti ministeriali relativi al 'normale' svolgimento delle attività scolastiche le risorse finanziarie assegnate per la predisposizione del programma annuale 2010 sono assolutamente inadeguate. L'intera disponibilità in molti casi viene completamente assorbita dagli impegni già assunti per il pagamento dei supplenti (della cui nomina le scuole non possono fare a meno), lasciando scoperto, sotto il profilo finanziario, il secondo quadrimestre ed escludendo ogni disponibilità per il funzionamento didattico e amministrativo'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017