Excite

Gianni Jacoviello, recuperato il corpo dell'ultimo disperso della tragedia di Genova

  • YouTube

A dieci giorni di distanza dalla tragica notte del 7 maggio, quando la nave portacontainer Jolly Nero ha abbattutto la torre piloti del molo Giano di Genova, i palombari della Marina Militare sono finalmente riusciti a individuare e recuperare il corpo dell'ultimo disperso, il sergente Gianni Jacoviello.

Incidente Jolly Nero a Genova: tutte le notizie

Nella giornata di ieri era stato trovato un borsone con gli effetti militari dell'uomo e oggi - nel corso delle attività di ricerca portate tenacemente avanti senza interruzioni dai soccorritori - il cadavere di Jacoviello è stato localizzato a otto metri di profondità, incastrato tra la banchina del molo e una trave di cemento della torre, crollata dopo l'urto con la Jolly Nero. Per riuscire a restituire il corpo del militare alla famiglia, i palombari hanno lavorato a lungo, in condizioni di estrema difficoltà: la vittima infatti era bloccata da una grossa putrella, che gli uomini della Marina hanno segato lentamente.

Subito dopo la notizia dell'individuazione di Jacoviello, al molo Giano è arrivata la Polizia scientifica della Questura di Genova, che ha eseguito una serie di rilevamenti fotografici da inserire nel fascicolo aperto dalla Procura della Repubblica sull'incidente. Da informazioni diffuse da ambienti vicini agli inquirenti, poi confermate dal presidente dell'Autorità portuale, Luigi Merlo, il corpo del militare sarà messo subito a disposizione della famiglia e non sarà effettuata alcuna autopsia.

"Non abbiamo mai smesso di credere nella possibilità di recuperare il corpo di Gianni Jacoviello e di restituirlo all'amore della sua famiglia", ha dichiarato Francesco Civino, Capitano di Fregata portavoce della Marina Militare sovrintendente il lavoro dei palombari, quando i suoi uomini gli hanno comunicato di aver trovato il sergente. E Pietro Cimino, militare di Marina che avrebbe dovuto diventare suocero di Gianni la prossima estate, data fissata per il matrimonio tra il giovane e sua figlia Stefania, dopo giorni di commoventi lettere indirizzate al genero su Facebook, oggi semplicemente ha scritto: "Gianni è tornato fra le nostre braccia. Onori".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017