Excite

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: iniziative in tutta Italia

  • Getty Images

Ѐ un calendario fitto e di grande interesse, con iniziative su tutto il territorio nazionale, quello che accompagnerà oggi la giornata contro la violenza sulle donne del 25 Novembre. Dibattiti, incontri, spettacoli e manifestazioni ad ogni livello manterranno alta l’attenzione sul tema del femminicidio e della diseguaglianza di genere, fenomeni coi quali occorre ancora fare i conti in Italia e nel resto del mondo, sebbene con diverse sfumature.

Nella stessa data, si osserva il ricordo delle persone transgender e transessuali vittime di violenza, istituita nel 1998 dopo l’uccisione dell’americana Rita Hester. Secondo i dati forniti ufficialmente dall’Istat, più del 30% della popolazione femminile compresa nella fascia di età tra i 16 e i 70 anni è stata oggetto di qualche forma di abuso, con punte particolarmente elevate in alcune zone del Paese a forte tasso di “maschilismo”.

Da Roma a Milano, passando per piccole città da Nord a Sud dello Stivale, sono tante le mobilitazioni in programma, con sullo sfondo lo sciopero nazionale indetto non senza una significativa coda di polemiche dalle sigle più attive del movimento femminista. Nella Capitale si svolgerà, con inizio alle ore 17, un sit in al Campidoglio, dove si faranno sentire numerose associazioni che hanno partecipato all’organizzazione della protesta. Nelle stesse ore, verranno presentati (rispettivamente alla "Casa internazionale delle donne" e alla sala del palazzo della Provincia) i libri “Il lato oscuro degli uomini.

La violenza maschile contro le donne: modelli culturali di intervento” e “Donne in cronaca”, entrambi dedicati alla condizione femminile. Grande attesa a Bologna per lo spettacolo dell’attrice militante Lella Costa, chiamata a portare in scena all’Europauditorium lo stesso lavoro che contemporaneamente Serena Dandini rappresenterà al Palazzo di Vetro dell’Onu, in compagnia di colleghi di fama mondiale: si chiama “Ferite a morte” la piece teatrale realizzata per squarciare il velo dell’indifferenza su uno degli argomenti più sentiti dal pubblico femminile e non solo.

A Milano, invece, toccherà all’associazione “Donne giuriste italiane” scendere in piazza con uno stand informativo per sensibilizzare l’opinione pubblica e fornire supporto legale a tutte coloro che vorrebbe uscire allo scoperto ma non può ancora permetterselo. Una serie di monologhi di Dario Fo e Franca Rame saranno poi al centro dello spettacolo curato da Marina De Juli, previsto per le 21,30 di stasera alla “student zone” dei Murazzi a Torino.

Il contributo delle migliaia di persone che oggi aderiranno alle iniziative andrà ad onorare la memoria delle tre sorelle Mirabel, punite con la tortura e la morte nel 1960 dalla polizia dominicana al servizio del dittatore Trujillo per il loro coraggioso attivismo in difesa dei diritti di tutte le donne.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017