Excite

Giovanni Carlucci, bambino ucciso da fulmine in spiaggia: colpito anche il cuginetto

  • Getty Images

Tragica e imprevedibile vicenda, oggi, sulla spiaggia di Campomarino di Maruggio, a 40 chilometri da Taranto: Giovanni Carlucci, un bambino di 12 anni, è stato ucciso da un fulmine mentre giocava a calcio con il papà e il cuginetto di 14 anni, anche lui colpito dalla scarica elettrica, ma con conseguenze a quanto sembra non gravi.

Stando alle prime testimonianze, i tre sono stati sorpresi dal temporale e non hanno fatto in tempo a mettersi al riparo: il cielo si stava annuvolando, ma ancora non pioveva, e nessuno poteva immaginare che nel volgere di pochi istanti una scarica si sarebbe abbattuta sulla spiaggia, nè tantomeno che avrebbe colpito in pieno i due ragazzini.

Le condizioni di Giovanni sono apparse subito gravissime. Il personale del 118 accorso a Campomarino di Maruggio (peraltro dopo il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco, che hanno liberato la strada da alcuni alberi caduti) ha praticato il massaggio cardiaco al piccolo, ma i soccorsi sono stati inutili: il bambino è morto per arresto cardiocircolatorio. Il cuginetto invece ha ricevuto anch'egli una forte scarica, ma i medici sono ottimisti: ricoverato in prognosi riservata la Giannuzzi di Manduria, a quanto sembra è vigile e dovrebbe cavarsela senza gravi conseguenze.

Nato ad Acquaviva delle Fonti, ma residente ad Altamura, in provincia di Bari, il piccolo Giovanni pare che sia stato 'tradito' dagli occhiali, che gli erano valsi l'affettuoso nomignolo di Harry Potter: in base alle prime ricostruzioni, la montatura avrebbe fatto da antenna, attirando la scarica che l'ha ucciso. Il bambino era in vacanza a Campomarino di Maruggio con la famiglia dallo scorso 1° luglio.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017