Excite

Giovanni Paolo II, a cinque anni dalla morte non si fermano i messaggi di amore

Sono trascorsi cinque anni da quando, il 2 aprile 2005, papa Giovanni Paolo II se ne è andato, ma da quel momento non si sono fermate le lettere di amore e ringraziamente scritte dai fedeli. Sulla tomba del pontefice vengono di continuo lasciati migliaia di messaggi che ora sono stati raccolti in un libro di Elisabetta Lo Iacono, intitolato 'Caro signor papa'.

Guarda le foto di Papa Giovanni Paolo II

Le lettere testimoniano il desiderio di persone di ogni età e origine, di parlare con il pontefice 'come se fosse vivo'. Nonostante non sia più in vita, per i fedeli Giovanni Paolo II rimane un prezioso interlocutore a cui affidare le proprie speranze, i propri pensieri e a cui parlare come se fosse ancora tra noi. Secondo quanto evidenziato dall'autrice del libro, nel tempo i fedeli hanno instaurato con il pontefice un vero e proprio dialogo, non una conversazione unidirezionale.

I messaggi lasciati sul sepocro testimoniano un linguaggio soprattutto giovanile e contengono per lo più confessioni, molte d'amore. Tutte le lettere, i fogliettini, i piccoli pezzi di carta raccolti raccontano di un legame forte e stretto tra i fedeli e tra uno dei papi più amati della storia.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017