Excite

Google per Haiti, le iniziative a favore della popolazione

Il mondo virtuale aiuta il mondo reale, così Google, azienda simbolo del web, è intervenuta, con tutti i suoi mezzi tecnologici, per aiutare la popolazione colpita dal terremoto di Haiti. La prima operazione è stata quella di aggiornare le sue mappe del luogo del disastro.

Guarda la fotogallery di Haiti ripresa da Google Maps dopo il sisma

Grazie a GeoEye, il satellite che il motore di ricerca aveva mandato nello spazio per scopi commerciali, è stato possibile acquisire in tempo reale le immagini satellitari delle zone distrutte con una risoluzione senza precedenti. Le foto, infatti, scattate il 17 gennaio hanno una risoluzione di 15 centimetri e, oltre a mostrare al mondo la situazione reale del paese, sono state utili ai soccorritori per capire dove poter intervenire.

Google ha utilizzato anche le sue conoscenze per creare un motore di ricerca ad hoc per ritrovare e denunciare le persone scomparse nel terremoto che ha devastato Haiti. Il programma prevede due opzioni: 'Sto cercando qualcuno' o 'Ho informazioni su qualcuno', a questo si aggiunge un modulo in cui inserire i dati e tutte le informazioni che possono aiutare il ritrovamento dei propri cari.

Tutti questi elementi sono stati inseriti in un’unica pagina creata per affrontare la tragedia, si chiama Google crisis response, che offre le immagini del disastro, gli aggiornamenti sugli scomparsi e le modalità per fare delle donazioni e aiutare la popolazione. Inoltre è possibile inserire questa pagina web su ogni sito Internet attraverso i codici forniti dal gigante di Mountain View.

Naviga la mappa di Google

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017