Excite

Gran Bretagna, il marito è deceduto e la moglie ne ha chiesto il seme

In Gran Bretagna un uomo è deceduto in seguito a un intervento chirurgico e la moglie, una donna di 42 anni, ha chiesto alla Human Fertilisation and Embryology Authority (Hfea) di poter prelevare lo sperma del marito per poter avere un figlio. Il giudice ha acconsentito dopo aver saputo che la coppia, una settimana prima, si era recata in un centro di fecondazione assistita.

Per poter dare alla luce il tanto desiderato bambino, però, la donna dovrà volare negli Stati Uniti. L'uomo, infatti, non aveva dato il suo espresso consenso e in Gran Bretagna non è possibile usare i gameti del partner deceduto, o del donatore, senza consenso scritto.

L'Hfea ha acconsentito individuando nella particolare vicenda un'eccezione alla legge che impedisce l'uso di sperma di partner deceduti. Anche l'authority britannica ha chiesto di procedere a una revisione delle leggi in materia. La donna ha detto di "voler tanto dare un fratellino o una sorellina alla figlia a cui è venuto a mancare il padre".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016