Excite

Gregorio De Falco, eroe del mare e del web

Non c'è dubbio l'uomo del momento si chiama Gregorio De Falco. E' lui l'eroe nella tragedia della Costa Concordia, è lui il nuovo idolo dei social network: su Facebook e Twitter spopola letteralmente.

Ed è sua una delle frasi che non solo è già un tormentone, che è già diventata una maglietta da indossare, ma che soprattutto è simbolo di coraggio a cui aspirare: "VADA A BORDO, CAZZO!". Il De Falco ha salvato le vite degli altri, cambiando la sua.

Leggi gli aggiornamenti sul naufragio Concordia

Hanno fatto breccia, soprattutto tra il popolo internauta, gli audio delle telefonate tra De Falco e Francesco Schettino (ascolta). A colpire è il tono autoritario, la fermezza, il coraggio, con il quale il capitano ordina a Schettino di salire a bordo della nave per coordinare le manovre di soccorso e di salvataggio di tutti i suoi passeggeri. Un'altra frase da ovazione è: "Lei si è salvato, forse, dal mare, ma io la porto veramente molto male. Le faccio passare l'anima dei guai".

Si sà poco del Capitano De Falco. 46enne, capo della sezione operativa della Capitaneria di Porto di Livorno. E' una persona molto riservata, come racconta l'amico capitano, Francesco Paolillo: "Gregorio trascorre la maggior parte della giornata nelle stanze della sala operativa o con la sua famiglia". E ancora: "Sono quattro giorni che il capitano non dorme e non si toglie la divisa. È distrutto".

De Falco nasce da una famiglia napoletana come sua moglie Raffaella che gli ha dato due bambine, di 5 e 11 anni che vivono e frequentano le scuole nella città di Livorno. Studia a Milano, si laurea in Giurisprudenza e poi tenta il concorso per entrare nel Corpo delle Capitanerie di Porto. Lo vince e nel 1994 si trasferisce a Livorno per frequentare nove mesi di corso all'interno dell'Accademia Navale. Il primo incarico a Mazzara del Vallo. Secondo quanto riferisce l'amico Paolillo, il capitano non ha hobby.

Il confronto tra il comportamento di Schettino e quello di De Falco è immediato: "Nell'Italia degli Schettino e dei De Falco voglio essere una De Falco", scrive un utente su Twitter. In fondo siamo tutti un pò Schettino e un pò De Falco.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017