Excite

Grillo contro Papa Ratzinger

La miccia ormai è stata accesa e d'ora in poi dovremo abituarci (in parte l'abbiamo già fatto) a inserire le dichiarazioni di Beppe Grillo nell' agenda delle news quotidiane. Motivo per cui riportiamo l'ultimo attacco verbale del comico genovese che questa volta, dal palco di Jesolo, prima di dare addosso ai nemici prediletti residenti in Parlamento, mira e spara (metaforicamente) più in alto, molto più in alto verrebbe da dire visto che il bersaglio questa volta è Joseph Ratzinger.

Papa Benedetto XVI, a dire il vero mai amato da Grillo, viene così definito:"Non voglio parlare male del Papa che ormai è un amministratore delegato tedesco che gestisce due milioni di lavoratori in nero".

Dopo la breve parentesi su Benedetto XVI Grillo è tornato a inveire contro classe politica spolverando un "suo grande classico": Clemente Mastella di cui, per sua esplicita ammissione, non riesce più a "tenere il ritmo": "Parlare di Mastella è come sparare su un tonno in scatola. Non riesco più a stargli dietro". Questa volta l'accusa è di tenere un blog online per poi non pubblicare i commenti negativi, che sembra siano la maggior parte. E' per questo motivo, spiega il comico, che in Rete hanno "clonato" il blog di Mastella al fine di permettere la pubblicazione di ogni sorta di commento ai post del Guardasigilli.

E intanto Grillo incassa il "placet" del Ministro Ferrero che su "moralità politica", esigenza che la "politica riprenda in mano l’economia" e "lotta alla precarietà", dà ragione al comico.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016