Excite

Grillo, "è un governo di fantasmi"

Il tour 2007 dello spettacolo "Reset" di Beppe Grillo, che sta registrando il tutto esaurito ovunque, arriva a Roma e il comico si scatena. Lo show si apre con una telefonata a Gino Strada, il medico fondatore di Emergency che ha fatto da mediatore per la liberazione di Mastrogiacomo. Dopo che Strada ha confermato le voci di violenza nei confronti del responsabile afghano dell'ospedale di Emergency a Lashkargah, Rahmatullah Hanefi, anch'egli mediatore per il rilascio di Mastrogiacomo, Grillo ha invitato il "governo di fantasmi" a muoversi e ha attaccato direttamente Massimo D'Alema: "Il nostro ministro degli Esteri invece di rilasciare interviste a Vanity Fair lo prendiamo e lo mandiamo a calci in c... in Afghanistan per muoversi". L'attacco ai politici continua con l'accenno alla necessità di un cambio generazionale: "Dopo due legislature a casa, abbiamo bisogno di persone e parole nuove"

Grillo aggiunge commenti anche sul recente caso Sircana: "in Italia non si capisce più niente tra trans, puttane e politica. Vi pare intelligente Sircana che va dal trans con la sua macchina? (...) oltretutto il trans si è anche arrabbiato perché dopo che l'hanno fotografato con un politico non lo vuole più nessuno."

Infine, non poteva mancare qualche parola anche sul Vaticano: "L'unico Stato che abbiamo in Italia è quello del Vaticano che dice la sua, ed è giusto, ma a me sembra che un pochino stia rompendo il c... Proponiamo un referendum per consentire il matrimonio ai preti, così quando si sposano e devono parlare della famiglia sanno di cosa parlano."

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016