Excite

Guerra civile americana, decifrato un messaggio in codice del 1863

Si è svolta dal 1861 al 1865 la Guerra civile americana, ma solo adesso è stato decifrato un messaggio in codice contenuto in una bottiglia e risalente al 1863. La piccola bottiglia in vetro, custodita da oltre un secolo nel 'Museum of the Confederacy' di Richmond, negli Stati Uniti, è stata aperta solo adesso. Al suo interno è stato trovato un messaggio cifrato di sei righe.

Il biglietto era stato inviato il 4 luglio del 1863 da un anonimo comandante sudista al generale John C Pemberton, che da giorni si trovava nella città di Vicksburg, assediata dalle forze unioniste comandate da Ulysses Simpson Grant. Con quel messaggio il comandante sudista avvertiva il generale del fatto che le truppe di rinforzo non sarebbero mai potute arrivare nella città accerchiata. Gli storici ritengono l'assedio di Vicksburg uno dei momenti cruciali della Guerra civile americana.

Come fatto sapere dalla direttrice del museo, Catherine M. Wright, per decifrare il messaggio è stato chiesto l'intervento di un ex funzionario della Cia. Una volta tradotto, il testo è stato poi esaminato dall'esperto di codici segreti John B. Hunter, il quale non ha fatto altro che confermare quanto interpretato dall'ex funzionario della Cia.

Secondo gli esperti, il comandante che nel 1863 ha inviato il messaggio potrebbe essere il Maggiore John G. Walker, capo della Divisione Texas che si trovava oltre il fiume Mississippi. Nel biglietto è stato scritto: 'Non posso aiutarti. Non ho né truppe, né rifornimenti. Non ho modo di arrivare là'. A quanto pare la bottiglia con all'interno il messaggio è stata donata al museo nel 1896 da un ex soldato sudista.

Foto: wikimedia.org

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017