Excite

Guinea: l'imprenditore Roberto Berardi è di nuovo libero, è stato in carcere due anni e mezzo

  • Facebook pagina Liberiamo Roberto Berardi
L'imprenditore di Latina, Roberto Berardi, è libero dopo due anni e mezzo di carcere in Guinea. La scarcerazione è avvenuta il 9 luglio, ma la notizia è stata riferita solo dopo qualche giorno: le autorità italiane hanno preferito accertarsi dell'effettiva libertà dell'uomo.

Leggi anche la situazione dei Marò

L'odissea di Roberto Berardi è iniziata con l'accusa di appropriazione indebita di 1,4 milioni di euro. Ma non c'è stata mai nessuna prova di questo reato. Tuttavia, la giustizia della Guinea ha condannato l'imprenditore costretto a scontare la pena nel carcere di Bata, dove è stato anche in isolamento. L'obiettivo era quello di estorcergli una confessione, esercitando pressione psicologica. In un video fatto recapitare alla famiglia, lui steso aveva raccontato a cosa era stato sottoposto: frustate, occhi lividi e condizioni igieniche precarie in cella. Immagini che avevano impressionato l'opinione pubblica.

Il lungo incubo è finalmente finito. "Temevo davvero che Roberto non uscisse vivo da quella prigione", ha raccontato la moglie Rossella, all'ufficializzazione della notizia della scarcerazione. "Si chiude un periodo per me e i miei figli di sofferenza e angoscia ma il primo pensiero è per Roberto e le sue condizioni di salute. Al telefono è felice ma molto provato", ha spiegato la donna.

#VIDEO1#

"Berardi è stato liberato giovedì scorso", rivelato il senatore Luigi Manconi, presidente della Commissione per la tutela dei diritti umani di Palazzo Madama. "Ma solo dopo aver avuto la certezza che Roberto fosse in viaggio per l'Italia, si è deciso di dare la notizia. Questa storia si è protratta troppo, incredibilmente e immotivatamente, e se ora c'è un lieto fine il merito è dello stesso Berardi che ha resistito ad abusi e sevizie, della moglie Rossella e dei familiari che non si sono mai rassegnati, e di coloro che si sono mobilitati a favore del nostro connazionale", ha aggiunto il parlamentare che ha anche ringraziare l'Ambasciatore, Samuela Isopi, il corrispondente consolare Massimo Spano e la Farnesina.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017