Excite

Halloween, festa nel sangue: 3 morti in Spagna, sparatoria a Los Angeles

  • Twitter

La notte di Halloween, tradizionalemtne animata da feste ed eventi in maschera, sarà ricordata quest'anno per le sue vittime. La serata delle streghe è finita nel sangue per tre giovani donne spagnole, tutte tra i 18 e i 25 anni.

Halloween in tragedia all'Arena di Madrid: guarda il video

Le ragazze sono morte schiacciate dalla calca durante i festeggiamenti nel padiglione sportivo dell'Arena di Madrid intorno alle 4 del mattino. Secondo il sito internet del quotidiano El Paìs, ci sarebbero oltre 50 feriti in totale, tra cui due ragazze ricoverate in ospedale in condizioni critiche. Una tragedia che si è consumata nel mezzo dei festeggiamenti a causa lancio di un bengala dentro l'arena.

Il panico per l'esplosivo avrebbe scatenato la fuga di persone verso l'unica uscita aperta: una calca che si è rivelata letale per le tre giovani vittime. A peggiorare la situazione, la circostanza che le altre porte dell'Arena di Madrid, gremita per l'occasione fino alla capienza massima di 10mila persone, risultassero inspiegabilmente chiuse. Una tragedia simile a quella della Love Parade di Duisburg, in Germania, le cui immagini due anni fa fecero il giro del mondo: in quell'occasione il bilancio fu ben più grave, con 21 giovani, tra i quali l'italiana Giulia Minola, che persero la vita a causa del sovraffollamento all'ingresso principale dell'area in cui si teneva il concerto.

Ma quella spagnola non è stata l'unica tragedia di questo Halloween 2012: l'altra sciagura si è verificata negli Stati Uniti, a Los Angeles. Il tradizionale corteo del 31 ottobre al campus della Southern California University è stato interrotto da una sparatoria che ha provocato quattro ragazzi feriti, di cui uno di 17 anni in modo grave, colpito al petto e ad una gamba, mentre un adolescente è stato ferito ad un piede e un 25enne al fondo schiena. Ora è caccia aperta alla banda, che dopo aver sparato diversi colpi di pistola sulla folla è fuggita a bordo di un auto bianca: secondo il Los Angeles Times, due ore dopo la sparatoria la polizia ha fermato un sospetto, su cui si concentrando le indagini. Il campus è stato chiuso e sono scattate le misure di sicurezza: gli agenti hanno chiesto a tutti gli studenti di "rimanere nelle loro stanze e di non aprire la porta a persone sconosciute".

Anche in questo caso esiste un precedente simile: stessa università, stessa notte, quella di Halloween. Nel 2008 lo sprinter Bryshon Nellum (quest'anno medaglia d'argento nella staffetta 4x4 alle Olimpiadi di Londra) era stato gambizzato per ben tre volte fuori dal campus.

Episodi di violenza si sono verificati anche in Italia: durante una festa tra studenti statunitensi in un appartamento romano un ragazzo è stato accoltellato ai polmoni durante una lite, mentre un altro è ferito. A Verona lo scoppio di un petardo artigianale ha fatto perdere la mano ad un ragazzo di 14 anni, che ora è ricoverato ma non in pericolo di vita. Insieme a lui, un coetaneo un si era presentato all'ospedale con ferite non gravi da ustioni al volto e alle gambe. Infine, nella zona di Fiesole 4, sulle colline di Firenze, 13 ragazzi, tutti tra i 15 e i 17 anni, sono rimasti feriti a causa del crollo di una balaustra e di un parapetto, anche stavolta durante una festa di Halloween.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017