Excite

Harvard assegna l'IgNobel

Così come accade dal 1991, anche quest'anno L’Università di Harvard (Massachussetts), sotto l’egida della rivista Annali della Ricerca Improbabile (Air), assegnerà gli Ig Nobel. Ossia dieci premi, solo gloria, niente denaro, alle invenzioni e ricerche "alternative" o che comunque seguono linee di indagine poco battute, nonché finanziate, dalla comunità scientifica.

Tra i vincitori c'è l'italiano Massimilano Zampini ha dimostrato che se le patatine scricchiolano in bocca hanno anche un sapore migliore. Il premio è andato alla ricerca condotta quando si trovava a Oxford con Charles Spence. Premiato anche il Comitato etico della Federazione svizzera per la biotecnologia non umana, per il principio legale della morale e dignità dei vegetali.

L'Ig Nobel 2008 a Zampini è il terzo vinto da italiani: nel 2000 furono premiati Donatella Marazziti, Alessandra Rossi e Giovanni Cassano, dell'università di Pisa, per aver scoperto che dal punto di vista biochimico l'amore provoca le stesse reazioni di un disordine ossessivo-compulsivo; mentre nel 2003 il riconoscimento andò a Gian Vittorio Caprara e Claudio Barbaranelli, dell'università La Sapienza di Roma, per i loro profili psicologici dei politici. Fra i premiati con l'Ig Nobel - che viene attribuito ogni anno dalla rivista Annals of Improbable Research - c'é anche il Vaticano: ha ottenuto, nel 2005, il riconoscimento per l' Economia "per aver fatto produrre le preghiere in outsourcing in India".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016