Excite

Herat, morti i militari Mauro Gigli e Pierdavide De Cillis

E' esploso ieri a Herat, in Afghanistan, un ordigno rudimentale che ha causato la morte di due militari italiani impegnati in operazioni di disinnesco.

Le vittime sono il primo maresciallo Mauro Gigli e il caporalmaggiore capo Pierdavide De Cillis del XXXII Reggimento Genio e nell'esplosione sono morti anche due militari dell'Afghan National Army mentre altri due sono rimasti gravemente feriti.

I due militari stavano disinnescando l'ordigno che però è esploso mentre erano in corso le operazioni causandone la morte subitanea.

Ad oggi resta ancora da capire la causa della morte e non è escluso che l'ordigno sia stato azionato a distanza da qualcuno che aveva previsto le mosse dei militari e dunque sapeva come organizzare la loro morte.

Oggi il ministro della Difesa Ignazio La Russa riferirà alle Camere sull'episodio mentre l'opposizione chiede che venga rivista tutta la missione in Afghanistan e si stabilisca la sua reale utilità calcolando che dal 2004 ad oggi sono 27 i soldati italiani morti nel Paese.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017