Excite

Higuain, De Laurentiis minaccia causa a Capri e alla Regione Campania per la sutura: "Fatta male"

  • Getty Images

Gonzalo Higuan, talento argentino acquistato dal Napoli per sostituire - o almeno non far rimpiangere troppo - El Matador, ieri a Capri è scivolato sul trampolino della barca presa a nolo e ha sbattuto il volto su uno scoglio, rimediando dieci punti di sutura. E fin qui la cosa è nota. Ma la notizia oggi ha avuto una coda: Aurelio De Laurentiis, infatti, ha intenzione (pare) di fare causa ai medici che hanno curato il Pipita, rei di non avere suturato come si deve la ferita.

Higuain cade dagli scogli a Capri: è in ospedale

La sfogo di De La - che com'è noto è uno che le cose non le manda a dire - è arrivato ai microfoni di Radio Kiss Kiss, da dove il patron del Napoli se l'è presa con i sanitari del Capilupi di Capri e, a ruota, con il sindaco della cittadina e il Presidente della Regione Campania.

"Ho le scatole piene di non avere dei presidi medici di livello. Un attore o un calciatore o una persona qualunque va in ospedale e non gli si sanno mettere neanche dei punti in un modo umano", ha tuonato De Laurentiis, che però la sutura del suo gioiello non l'ha vista dal vivo - "Non l'ho incontrato", ha ammesso il numero uno azzurro - bensì in foto. Ma tanto è bastato.

"Volevo vedere questo taglio che ha per poter fare causa alla regione Campania e a Capri", ha dichiarato il patron del Napoli, aggiungendo che appena ha visto la fotografia ha detto agli avvocati: "Chiediamo 100 milioni di danni alle istituzioni da devolvere poi a chi ne ha bisogno". In questo modo De La intende dare "una lezione" ai "politici": "Il sindaco a Capri che ci sta a fare, il presidente della Regione Campania che ci sta a fare, se non riescono a valorizzare quelle perle di bellezza che abbiamo?", ha chiesto polemicamente (e lasciando un po' in confusione gli ascoltatori: le "perle di bellezza" sono i suoi calciatori o il mare e le spiagge - oltre che gli infingardi scogli - di Capri?).

Battute a parte, il patron azzurro ha quindi concluso il suo sfogo con un'amara riflessione: "A Capri può arrivare una barca con un carico da bilioni con un grande personaggio, ma che figura facciamo, nemmeno in Africa".

Gli strali di De Laurentiis però non hanno impressionato il consigliere comunale di Napoli Domenico Palmieri, che anzi gli ha risposto con ironia tagliente (pure quella), affermando: "Massimo riguardo per il bomber del Napoli e per quanti, ricchi o meno, arrivano a Capri, ma credo che qualcuno abbia scambiato il Pronto Soccorso del Capilupi per la Villa Celeste dell’Albertone nazionale, il professor Guido Tersilli, ex medico della mutua". Della serie: la partita è appena cominciata. Stay tuned.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017