Excite

Hitler bambino investito e ucciso da un'auto: falso spot Mercedes divide il web

  • YouTube

E' il video virale del momento, ma non tutti sul web hanno apprezzato l'ironia macabra del falso spot Mercedes dove un Adolf Hitler bambino viene investito e ucciso da un'auto con sensori 'intelligenti', capaci di riconoscere il pericolo prima che si manifesti, e la casa produttrice del marchio automobilistico tedesco, la Daimler, si è dissociata dalla pubblicità, pretendendo e ottenendo l'inserimento di una dicitura permanente nel filmato che ne indichi la natura "non ufficiale".

In effetti l'idea del gruppo di giovani creativi della Film Academy di Ludwigsburg che ha realizzato lo spot è disturbante. Non solo - o non tanto - perché mostra un bambino investito e ucciso da un'auto pirata, ma soprattutto perché innesca il cortocircuito delle sliding doors, ovvero: che cosa sarebbe successo se... E in questo caso il se è di quelli a dir poco epocali, perché presuppone un mondo senza Hitler.

Nello spot, ambientato nel passato a Braunau am Inn, il villaggio natale del dittatore nazista, si vede infatti un modello di Mercedes dotato del dispositivo di rilevamento ostacoli 'riconoscere' il pericolo rappresentato da due bambini che giocano e frenare prontamente nel momento in cui i ragazzini si parano all'improvviso davanti all'auto. Ma poco dopo, quando a correre davanti alla vettura è il piccolo Adolf, la macchina non si ferma e investe il bambino (il cui corpo senza vita ricorda grottescamente la forma della svastica), di fatto rilevando il pericolo prima che si manifesti.

Una riflessione che sta dividendo il web, con molti che criticano duramente la scelta di utilizzare la tragedia del nazismo per pubblicizzare un'auto, oltre a far assurgere a eroe un guidatore che investe un bambino e fugge, e altrettanti che invece elogiano l'idea di immaginare un cortocircuito storico, con una vettura moderna che cambia il passato e di conseguenza - paradossalmente - il futuro.


Il video del falso spot Mercedes con Hitler bambino investito e ucciso

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017