Excite

I cani entrano nello Stato di Famiglia?

  • Facebook

I cani italiani trovano posto nello Stato di Famiglia? Non si tratta di una bufala che circola in rete ma di una concreta proposta di legge presentata da FareAmbiente che ha come obiettivo quello di creare un collegamento diretto tra la Anagrafe Canina (di competenza regionale) e lo Stato di Famiglia di ogni proprietario.

Un procedimento semplice attraverso un web service che darebbe maggiori garanzie ai sette milioni di animali domestici che popolano le nostre case. Sarebbe la prima volta a livello internazionale: "La nostra proposta è di consentire una lettura all'interno dello Stato di Famiglia dell'Anagrafe Canina, una soluzione che dimostra maggiore attenzione verso i nostri amici a 4 zampe e un deterrente più alto contro l'abbandono" ha spiegato all'Adnkronos Claudio La Rosa, responsabile Tutela e benessere degli animali di FareAmbiente.

Wesley è il primo cane al mondo con l'apparecchio ai denti

Se il cane rientra nel tuo Stato di Famiglia devi poi risponderne direttamente in caso di "scomparsa" oltre poi ad una giusta tutela perchè i proprietari condierano gli animali membri della famiglia a tutti gli effetti.

"Con il 55% delle famiglie italiane in possesso di un animale domestico, era assolutamente doveroso pensare a una sorta di regolamentazione in tal senso" ha aggiunto Vincenzo Pepe, presidente nazionale di FareAmbiente-Movimento ecologista europeo. "Il trattato di Lisbona, firmato dai 28 Paesi dell’Unione, riconosce giuridicamente gli animali come esseri senzienti a tutti gli effetti e come tali vanno trattati, non sono più 'qualcosa' ma 'qualcuno'" ha ricordato La Rosa. La proposta diventerà legge?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017