Excite

I lavori dei vip prima di diventare famosi: dalla modella D'Urso al preside Ricci fino a Grillo rappresentante

di Giuseppe Candela

Diciamoci la verità, quante volte avete avuto la tentazione di rimandare a lavorare alcuni dei volti della televisione, della musica e della politica? Ecco, molte. Ma sapete come hanno cominciato e come si sono “sporcati” le mani prima di raggiungere il successo, prima di diventare veri vip? C’è chi ha faticato parecchio come gommista o elettricista ma c’è anche a chi è bastato farsi fotografare il lato b per diventare famosa.

Milly Carlucci era un bravissima pattinatrice, capace addirittura di diventare campionessa italiana di pattini a rotelle. La conduttrice Barbara D’Urso ha cominciato come modella (nella foto in alto a sinistra) mentre Michelle Hunziker deve il successo al suo lato b, grazie ad un pubblicità di intimo si è fatta notare ed è arrivata pian piano nel mondo dello showbiz. Il giudice di X Factor Simona Ventura ha cominciato come contabile in un’azienda di autotrasporti per poi dedicarsi allo stiraggio di tovaglie in un tennis club.

Oggi fa quasi strano immaginarli in panni diversi ma il papà di Striscia la Notizia Antonio Ricci era preside di una scuola di Genova, Ezio Greggio prima del grande salto avevo il “posto fisso” in banca mentre il suo amico e collega Iacchetti lavorava in un’agenzia viaggi a Lugano. Gerry Scotti prima di diventare disc-jockey faceva il pubblicitario mentre Fiorello (nella foto in alto a destra) si divertiva in giro per l’Italia come animatore. Ve lo immaginate Adriano Celentano come aiuto orologiaio, Lucio Battisti elettricista, Gianna Nannini pasticciera o Elisa sciampista in un negozio di parrucchiera? Forse no ma sono propri questi i loro primi passi nel mondo del lavoro.

Arisa si arrangiava come estetista e cameriera, Alessandra Amoroso ha iniziato come commessa in un negozio di abbigliamento mentre Marco Mengoni, quando pesava ancora 95 kg, faceva il barman. Uno giovanissimo Gianni Morandi vendeva bibite nel cinema di Monghidoro, Domenico Modugno vestiva i panni del gommista in attesa di “volare” nella musica, Fiorella Mannoia si è più volte prestata da ragazza come stuntgirl mentre Luciana Littizzetto, Enrico Ruggieri e Roberto Vecchioni hanno assaporato prima la cattedra da professori e poi la carriera nello spettacolo.

Max Pezzali lavorava come fioraio, Maria De Filippi dopo la laurea ha iniziato a lavorare come redattrice di tesi, il manager Lucio Presta ha cominciato come ballerino (nella foto in alto al centro con Heather Parisi), il collega Beppe Caschetto era invece impiegato in banca. Se Berlusconi, come tutti sanno, ha cominciato come cantante sulle navi da crociera altri non sanno che il neopolitico Beppe Grillo dopo la mancata laurea decise di lavorare come rappresentante di tessuti a domicilio. Forse qualcuno dovrebbe tornare a fare il lavoro con cui aveva cominciato? Siate magnanimi, in fondo (in passato) anche loro si sono sporcati le mani.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017