Excite

I vostri defunti diventeranno alberi con Capsula Mundi, il progetto italiano per gli eco-cimiteri

  • Youtube

Addio alle bare “tradizionali”, in futuro potrebbe prendere piede la sepoltura in gusci organici ideata col progetto Capsula Mundi frutto della "creatività" di due designer italiani.

Morta da un giorno, si sveglia nella bara durante il suo funerale: il video dalle Filippine

L’innovazione ancora è soltanto sulla carta, non avendo superato lo scoglio del via libera legislativo al metodo alternativo all’inumazione praticata da secoli in tutto il mondo per dare un degno “riposo” al corpo di ogni defunto all’interno di un cimitero.

Raoul Bretzel e Anna Citelli lavoreranno a fondo per trovare una sponda istituzionale alla loro iniziativa, con l’obiettivo di fondo della fondazione in ogni città una sorta di parchi verdi pieni di grandi arbusti piantati sui resti delle persone scomparse.

In particolare, la tecnica collaudata dai progettisti in sede di sperimentazione del progetto consentirebbe all’albero commemorativo di nutrirsi delle sostanze organiche sprigionate dalla capsule contenitive del corpo in decomposizione, grazie ad un avanzato mix di materiali biodegradabili usato per il rivestimento della salma.

(Un'idea rivoluzionaria per la sepoltura dei defunti: sì ai parchi verdi, no ai cimiteri)

Non è dato sapere, da qui ai prossimi mesi, quali prospettive di “decollo” sul mercato abbia l’invenzione del Capsula Mundi in assenza di un semaforo verde ufficiale sul piano legislativo delle istituzioni nazionali, ma in rete l’interesse per la rivoluzionaria tecnica di sepoltura dei defunti sembra già aver raggiunto un buon livello, anche se non mancano a riguardo “scomuniche” e prese di posizione totalmente sfavorevoli al superamento di una secolare tradizione.

Il ritorno alle radici, con la naturale eliminazione dei resti umani attraverso il regolare ciclo della vita senza più passare per i cimiteri, rappresenterebbe secondo una parte ancora minoritaria e tuttavia non trascurabile del popolo della rete un passo in avanti nella giusta direzione.

Per garantire dignitosamente “l’eterno riposo” alle persone care, sostengono i fautori della prima ora di Capsula Mundi, l’abbraccio di un albero con solide radici a protezione delle ceneri in fondo sarebbe una sorta di benedizione della “madre terra”.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017