Excite

IKEA, 2.500 nuovi posti per l'italia

Il colosso internazionale dell'arredamento low cost, IKEA, aprirà nel 2008 nella sola Italia ben cinque nuovi megastore, che si aggiungono ai 13 già esistenti. Con un investimento di 300 milioni di euro, Ikea sarà così presente anche a Parma, Rimini, Salerno Baronissi, Trieste Viellese e farà il bis a Torino Collegno. L'aspetto interessante sarà la ricaduta sull'occupazione, visto che in complessivo sono previsti 2.500 nuovi posti di lavoro (i dipendenti dell'azienda svedese sono oggi 6.140).

L'amministratore delegato di IKEA Italia, Roberto Monti, ammette con soddisfazione che "Il rilevante piano di investimenti e assunzioni che il Gruppo IKEA prevede in Italia per il 2008 è la conferma del favore con cui gli italiani hanno accolto la nostra formula e della nostra fiducia in un sistema economico sano, nonostante le difficoltà di una legislazione del commercio che si traduce spesso in applicazioni regionali contrastanti e poco chiare". Le cifre parlano chiaro: in un anno, dal Settembre 2006 ad Agosto 2007, il fatturato registrato in Italia è pari a 1,2 miliardi di euro (quello globale ha chiuso a 19.8 miliardi di euro) con un incremento di 14.7% rispetto allo scorso anno e un +18,5% nei volumi di vendita in più.

Un successo che ha fra le principali spiegazioni proprio la politica low cost: a differenza di quanto accade in altri settori (es. il recente Sciopero della pasta contro l'aumento dei prezzi) IKEA realizza ogni anno una riduzione dei prezzi sugli articoli della stagione precedente, per una deflazione annua pari all'1,3% dei prezzi a catalogo. Un'operazione che costa a IKEA 23 milioni di euro, ma che più che una perdita rappresenta un investimento sul suo futuro.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016