Excite

Ikea Corsico, sciopero contro apertura a Ferragosto e 'riffa aziendale'

  • LaPresse

Filcams Cgil e Uiltucs Uil hanno deciso di proclamare lo sciopero per il 15 agosto all'Ikea Corsico. Le due sigle sindacali presenti nella filiale del mobilificio svedese non hanno tollerato l'apertura a Ferragosto e la cosiddetta 'riffa aziendale', in base alla quale il dipendente che scriverà la cifra più vicina all'introito di giornata riceverà salario doppio.

Alla notizia Filcams Cgil e Uiltucs Uil hanno subito convocato assemblea e hanno proclamato lo sciopero. Attraverso una nota le due sigle sindacali hanno parlato di 'gioco umiliante' attraverso il quale chi, a parità di prestazione lavorativa, casualmente indovinerà un numero prenderà il doppio dei propri compagni di lavoro.

A quanto pare l'idea della 'riffa aziendale' è nata dallo store manager di Corsico, Arack Ayadi. Come si legge sulla cronaca milanese del quotidiano La Repubblica, Claudio Rossetti, portavoce di Ikea Italia, ha spiegato: 'Una iniziativa sua e non dell'azienda, ma presa in totale buona fede, un modo per coinvolgere i lavoratori e rendere trasparenti gli incassi'.

Ma i sindacati non la pensano allo stesso modo. Maria Carla Rossi della Filcams ha detto: 'Ci ha spiegato che quella di quest'anno è un'opportunità, e che dall'anno prossimo si lavorerà sempre a Ferragosto. Ma è da quando c'è lui che ne succedono di tutti i colori. E dire che, non più tardi del 2 agosto, avevamo firmato con Ikea un integrativo molto avanzato sul piano delle relazioni sindacali. Ed ecco come viene rispettato'. Maria Carla Rossi ha poi aggiunto: 'Il confronto ci interessa, specie se Ikea non si allinea col suo direttore, ma dubitiamo'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017