Excite

Il 10 novembre 2014 catastrofe mondiale? In rete scongiuri per la "maledizione" partita dagli Usa

  • Getty Images

Nessuna delle previsioni a tinte fosche periodicamente riprese dalla rete finora si è rivelata credibile, ma i più superstiziosi da qui al prossimo 10 novembre 2014 daranno un’occhiata al calendario, facendo i dovuti scongiuri allo scoccare dell’(ennesima) ora X scelta dai catastrofisti di turno per terrorizzare gli internauti.

Potente scossa di terremoto in Grecia, trema la terra in Italia: paura e caos nelle strade

Quella che tranquillamente si potrebbe già bollare come una bufala o uno scherzo di cattivo gusto destinato a turbare i sogni di qualche utente ingenuo del web, circola ormai da alcuni giorni anche in Italia dopo una prima fase di lancio negli Stati Uniti, con un alone di mistero sul tipo di tragedia alle porte per il giorno incriminato.

C’è chi si domanda quale cataclisma possa presentarsi lunedì prossimo, in che forma o dove possa succedere il disastro annunciato dagli apprendisti stregoni pronti a rilanciare la notizia alla vigilia della data prescelta per la catastrofe mondiale.

(Le 10 peggiori catastrofi dal Novecento: dai terremoti agli uragani, la “black list”)

La stragrande maggioranza degli utenti dei social network ha però risposto alla campagna di allarmismo servendosi dell’ironia e mandando spesso a quel paese i menagrami attratti dai cattivi presagi o impauriti dall’eventualità di un brutto avvenimento in arrivo.

Qualsiasi successione di drammatici eventi, nella storia più o meno recente, mai ha trovato anticipazioni fondate in presentimenti apocalittici e segnalazioni nefaste di improvvisati Nostradamus.

Nel lontano passato così come al giorno d’oggi, si fa presto a stuzzicare la fantasia dei non pochi creduloni propensi a dar fiducia in partenza ad ogni genere di fonte, specialmente quando si tratta di fatti catastrofici di per sé spettacolari, come terremoti, eruzioni di vulcani e alluvioni.

Ben prima che la potenza della rete rendesse facilmente veicolabili favolette o invenzioni ad uso e consumo del popolo dei superstiziosi, magari affiancati dai complottisti convinti che nulla di ciò che succede nel mondo possa essere frutto della pura casualità, una piccola ma significativa percentuale di disfattisti è sempre esistita, per la gioia di vecchi e nuovi profeti di sventure.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017