Excite

Il Belgio verso il divieto del velo integrale

No al velo integrale. I deputati del Belgio hanno votato a favore del divieto di qualunque velo integrale nei luoghi pubblici. Sono stati 134 i voti a favore, due le astensioni e nessuno si è detto contrario. Il testo dovrà ora passare all'esame del Senato, sempre che le Camere non vengano sciolte prima per indire elezioni anticipate, vista la crisi di governo in atto.

Se la legge passerà il Belgio diventerà il primo Paese europeo ad adottare una misura di questo tipo. Anche la Francia è sulla stessa strada, l'esame di un testo analogo è attesa per maggio. Il testo è stato proposto dai liberali col sostegno dei cristiano-democratici fiamminghi e francofoni e dei socialisti.

Ma cosa prevede con esattezza? In base a quanto stabilito 'le persone che si presentano in uno spazio pubblico col volo coperto o mascherato, completamente o in parte, con un capo di abbigliamento che non le rende identificabili' saranno punite con una sanzione da 15 a 25 euro o con una pena detentiva fino a sette giorni. Per spazio pubblico si intendono non solo edifici pubblici ma anche strade, giardini e impianti sportivi. Si fa eccezione per le feste di carnevale.

La motivazione ufficiale del testo di legge vede in primis la questione della sicurezza, poi adduce anche la questione relativa alla 'dignità della donna'. C'è chi però ha espresso dei dubbi, dal momento che già in molti Comuni belgi i regolamenti di polizia vietano di coprire il volto.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017