Excite

Il caso 'Ariete', la Libia sospende il comandante della motovedetta libica

La scorsa domenica il peschereccio di Mazara del Vallo 'Ariete' è stato mitragliato da una delle sei motovedette della Guardia di Finanza consegnate alla Libia per aiutarla nel contrasto al traffico di clandestini e adesso arriva la prima decisione da parte libica sull'incidente.

Una nota del Ministero degli Esteri libico ha fatto sapere che il comandante della motovedetta libica, che ha sparato domenica scorsa al peschereccio italiano, 'è stato sospeso dal servizio e messo sotto interrogatorio'. La nota ha anche annunciato che 'la commissione speciale istituita per indagare sullo spiacevole incidente ha iniziato il suo lavoro'.

I colpi esplosi contro il peschereccio 'Ariete' non hanno, fortunatamente, fatto feriti. Una volta sfuggito al fuoco, il peschereccio ha proseguito la sua navigazione verso Lampedusa, in provincia di Agrigento. Per un po' si è parlato di inseguimento, ma poi nel verbale della riunione d'inchiesta, che ha ricostruito quanto accaduto, il ministero dell'Interno ha scritto che la motovedetta libica non ha inseguito il peschereccio italiano dopo il mitragliamento.

Secondo la ricostruzione del Viminale, alle 19.25 dello scorso 12 settembre i militari libici hanno aperto il fuoco prima in aria, poi in acqua e infine contro lo scafo dell''Ariete', che si trovava a 'circa 30 miglia nautiche a nord della località di Abu Kammash'. Una volta valutata l'impossibilità di bloccare la corsa del peschereccio italiano, il comandante della motovedetta libica avrebbe deciso 'di interrompere l'azione in attesa di ordini da parte delle Autorità libiche competenti'. Dopo circa tre quarti d'ora sarebbero arrivati gli ordini in seguito ai quali 'il comandante del Guardacoste invertiva la rotta e si dirigeva verso il porto di Zuwarah'. Il ministero dell'Interno ha poi sottolineato che la presenza degli uomini della Guardia di Finanza a bordo della motovedetta libica era 'nel rispetto dei protocolli di cooperazione tra Italia e Libia'.

Foto: lastampa.it

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017