Excite

Il caso dell'81enne fermato perché alla guida sotto effetto di uno spinello

P.G., 81 anni, originario di Campobasso ma residente a Tivoli, è stato rinviato a giudizio per aver guidato l'auto sotto effetto di sostanze stupefacenti. Un caso davvero clamoroso, se si considera il fatto che non era intenzione dell'anziano signore fumare uno spinello. A quanto pare, infatti, si è trattato di un errore.

Il signor P.G. è stato fermato il 31 luglio 2008 da una pattuglia dei carabinieri per un normale controllo, ma il forte odore che fuoriusciva dall'auto ha spinto gli agenti a sottoporre l'anziano alle analisi per verificare se fosse sotto l'effetto di qualche droga e il risultato è stato positivo. Il signor P.G. però si è difeso affermando che aveva semplicemente avuto voglia di una sigaretta e per questo aveva approfittato del pacchetto trovato sul sedile dell'auto e lasciato dal nipote.

L'anziano, quindi, avrebbe fumato uno spinello a sua insaputa. La cosa però gli è costata una citazione in giudizio per guida sotto l'effetto di stupefacenti. Come si legge su Il Corriere della Sera, l'uomo sarà processato il 18 giugno e gli avvocati Giacinto Canzona e Anna Orecchioni sosterranno che P., privo di sigarette, non ha resistito alla tentazione di prenderne una dal pacchetto rimasto sul sedile accanto a quello di guida. L'uomo ha affermato: 'Ho solo fumato una sigaretta lasciata da mio nipote in macchina'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017