Excite

Il crollo della Domus dei Gladiatori a Pompei, l'Ue sconvolta

Da Bruxelles la Commissione europea si è detta 'rattristata e scioccata' per il crollo della Domus dei Gladiatori a Pompei. Nel caso in cui le autorità italiane ne faranno richiesta, la Commissione si è resa disponibile ad intervenire per aiutare le operazioni di restauro.

Il portavoce della commissaria alla Cultura Androulla Vassiliou, Dennis Abbott, all'agenzia di stampa AdnKronos ha detto: 'E' ovvio che chiunque abbia un senso della storia sia rimasto sconvolto. La Domus dei Gladiatori è parte non solo della storia d'Italia e dell'Europa, ma di tutto il mondo'. Abbott ha poi spiegato che è ancora presto per dire quale tipo di aiuto l'Unione Europea può fornire, ma ha spiegato: 'la nostra risposta dipenderà da quello che le autorità italiane decideranno'.

Al momento, tuttavia, pare che l'Italia non abbia chiesto nulla. Nel frattempo oggi il ministro dei Beni e delle Attività culturali Sandro Bondi, che domani riferirà in Senato, alla Camera ha detto: 'Vi sono stati negli ultimi anni altri crolli gravi quanto quello di sabato a Pompei, se non più gravi in altre aree archeologiche italiane, quando vi erano al governo ministri anche della sinistra, ma a nessuno è venuto in mente di chiedere mai le loro dimissioni. Se nel mio caso valgono altri criteri ne prendo atto, chiedete pure le mie dimissioni, ma non sarebbe un atto politicamente e moralmente giusto. Non solo non merito un simile trattamento ma sarebbe a mio avviso un ulteriroe segno di incattivamente della lotta politica in Italia'. Il ministro ha poi aggiunto: 'Se devo saltare su una mina, come ha detto l'onorevole Franceschini per far esplodere le contraddizioni di questa maggioranza allora è un altro discorso, ma questo non ha nulla a che vedere né con Pompei, né con la cultura italiana'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017