Il Fatto, lo scoop: "Volevano uccidere il Papa"

  • Infophoto

Un complotto per uccidere il Papa. Lo ha svelato il direttore del Fatto quotidiano, Antonio Padellaro, ieri nel corso della trasmissione 'Servizio Pubblico' di Michele Santoro. Il giornale ha pubblicato nell'edizione di oggi 10 febbraio, un documento shock datato 30 dicembre 2011, in cui si racconta che il cardinale di Palermo Paolo Romeo, durante un viaggio del Santo Padre in Cina, avrebbe udito questa frase: "Entro 12 mesi il Papa morirà".

Le parole di Romeo sarebbero state raccolte dal cardinale Dario Castrillon Hohyos che avrebbe poi redatto un appunto a dicembre e lo avrebbe inviato a Benedetto XVI a gennaio. Il documento contiene anche un'ipotesi su chi dovrebbe succedere al trono Pontificio: secondo il documento sarebbe Angelo Scola, arcivescovo di Milano.

Cosa avrebbe provocato la scomparsa di Benedetto XVI, nel trattato non viene specificato, se vittima di un attentato o cause naturali, stando alle anticipazioni. Il Papa sarà ucciso o la salute del Pontefice è seriamente compromessa? Non si sà. Al termine della trasmissione di Santoro è arrivata la replica del Vaticano per mezzo del portavoce padre Federico Lombardi: "Si tratta evidentemente di farneticazioni che non vanno prese in alcun modo sul serio".

L'annuncio di Padellaro da Santoro

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014